Description

È questo un omaggio alla città di Genova e al suo rapporto con il fiume che la attraversa storicamente più importante, il Bisagno. Un rapporto di amore-odio (fatto di alluvioni, lotte operaie, urbanizzazione selvaggia) che dura “da duemila anni”, come ricorda la prima stanza di questa poesia, mutuata, come un po’ tutta la composizione, dalla celeberrima Litania di Giorgio Caproni. Corredata da immagini significative e da un commento dell’autore che “racconta” i nomi, i fatti e i luoghi che la compongono, i suoi versi accompagnano il lettore in un viaggio che ripercorre la storia della valle del Bisagno dal periodo romano fino ai giorni nostri.

Dettagli

Anno

Pagine

112

Rilegatura

Brossura con copertina morbida

Lingua

Italiano

Author

BRUSCHI GIORDANO

Editore

IL CANNETO