Per questo

15,00


>>>>>ATTENZIONE: QUESTO LIBRO È DISPONIBILE IN 5/6 GIORNI DALLA DATA DELL'ORDINE<<<<<

Description

Di tutti i libri di Anna Politkovskaja, questo è il più tragico e potente: un documento straordinario dove i suoi articoli apparsi sulla «Novaja gazeta», testi ancora inediti, promemoria personali e testimonianze confluiscono in una sorta di ininterrotto reportage sulla Russia che preparò e seguì l’ascesa al potere di Vladimir Putin – dall’ottobre 1999 a fine settembre 2006, pochi giorni prima della morte avvenuta il 7 ottobre nell’androne di casa per mano di un killer. Per Anna Politkovskaja l’unico giornalismo possibile era un giornalismo «sanitario» – così lei lo definiva –, teso a proclamare una verità che si imprime nella memoria anche grazie al vigore dello stile, al senso dello humour, all’alta percettività nello scandagliare l’anima di vincitori e vinti.

Dettagli

Anno

Pagine

512

Rilegatura

Brossura con copertina morbida

Lingua

Italiano

Traduttrice/Traduttore

Claudia Zonghetti

Author

POLITKOVSKAJA ANNA

Editore

ADELPHI