Tempo di seconda mano. La vita in Russia dopo il crollo del comunismo

15,00


GENERALMENTE SPEDITO ENTRO 5 GIORNI LAVORATIVI

Description

«Per me non è tanto importante che tu scriva quello che ti ho raccontato, ma che andando via ti volti a guardare la mia casetta, e non una ma due volte». Così si è rivolta a Svetlana Aleksievic, congedandosi da lei, una contadina bielorussa. La speranza di avere affidato il racconto della propria vita a qualcuno capace di vero ascolto non poteva essere meglio riposta. Far raccontare a donne e uomini, protagonisti, vittime e carnefici, il dramma corale delle “piccole persone” coinvolte dalla Grande Utopia comunista è il cuore del lavoro letterario dell’autrice e questo libro, sullo sfondo della grande tragedia collettiva legata al crollo dell’Unione Sovietica e della tormentosa e problematica nascita di una nuova Russia, costituisce il coronamento ideale di un lavoro di trent’anni. Qui sono decine i protagonisti-narratori che raccontano cos’è stata l’epocale svolta tuttora in atto: contadini, operai, studenti, intellettuali, nonché misconosciuti eroi sovietici i quali non sanno rassegnarsi al tramonto degli ideali e a un’esistenza che esclude i deboli e gli ultimi. È uno spaccato della tramontata civiltà sovietica, quasi un’enciclopedia dei sogni dell’uomo rosso, fecondata dal dono che ha l’autrice di saper penetrare l’anima di coloro che hanno vissuto quell’epoca anche esaltante e stentano oggi ad adattarsi a un “tempo di seconda mano”.

Dettagli

Anno

Pagine

464

Rilegatura

Brossura con copertina morbida

Lingua

Italiano

Formato

15×21 cm

Titolo originale

Время секонд хэнд

Traduttore

Nadia Cicognini, Sergio Rapetti

Author

ALEKSIEVIC SVETLANA

Editore

BOMPIANI

Series

TASCABILI NARRATIVA